Labottegadiannie

Il collezionista di erbari

Questa roombox ha vinto il primo premio di un concorso organizzato dall’ associazione A.D.M.I. il cui titolo era ” La stanza del collezionista.

L’idea per la realizzazione di questa camera è venuta dalla mia passione per i fiori e per i dipinti in miniatura che li riproducono. Ho immaginato il padrone di casa, un signore di una certa età, con una vita passata a raccogliere e catalogare esemplari delle più svariate specie di piante, che ogni tanto si diletta anche a riprodurre su tela i soggetti raccolti.Quest’angolo della sua casa è un’oasi di pace dove si  rifugia per dedicarsi appieno al suo hobby.

La room-box  è stata autocostruita  in tutte le sue parti: il parquet è stato realizzato con un sottile strato di betulla inciso a listoni e verniciato, le pareti sono state ricoperte con vera carta da parati, mentre per l’illuminazione ho utilizzato pezzi riciclati o materiale modellante, come il coperchio di una crema o il Cernit. Per la prima volta mi sono cimentata nella costruzione dei mobili, solo il tavolo, la sedia e la poltroncina nell’anticamera non sono stati fatti da me.

La cosa più divertente è stato realizzare l’erbario, con la copertina in pelle, i fogli rusticamente rilegati e le minuscole piante incollate così come l’antico libro scritto e dipinto a mano su carta pergamena invecchiata.

Sul tavolo ci sono parecchi oggetti, quali: la pressa per le piante, la lente d’ingrandimento, la pipa in  legno lavorato a mano (la cui lavorazione è stata particolarmente difficile, viste le dimensioni e la durezza del legno) e vari utensili utili

Per finire, le pareti sono state abbellite con piccoli dipinti  di piante e fiori(che sono stati copiati da vere riproduzioni) e un calendario. Sul pavimento sono stati disposti dei cesti di vimini contenenti alcune composizioni di fiori secchi.